La felicità danese inonda Milano: arriva Hygge

Cosa significa la parola hygge? Qual è il suo vero significato?
Questo termine viene utilizzato per indicare qualcosa di accogliente e confortevole, ma questo non è sufficiente a darne una corretta definizione.

Hygge richiama un’emozione, un sentimento o un’atmosfera ed è per questo motivo che i danesi la utilizzano per esprimere il loro desiderio di godersi la vita.

A Milano da qualche mese ha aperto un posto dall’animo molto hygge

Di nome e di fatto, nel quale potrete lasciarvi trasportare dalla magia di questo modo di “vedere la vita”, in ogni momento della giornata. Hygge è perfetto per la colazione, una pausa caffè, un pranzo, una merenda pomeridiana e addirittura per un brunch nel weekend accompagnato da musica dal vivo.

Il locale è luminoso, con un tavolone in legno dedicato alla condivisione di momenti con persone che non conosciamo, ma anche divani e poltrone che danno all’ambiente l’intimità di una casa.

Candele colorate riscaldano l’ambiente dai colori nordici, piante verdi si calano dal soffitto e le pareti sono coperte da polaroid. Le polaroid fanno parte di un progetto, Atlus, un vero e proprio diario di momenti, ricordi e consigli. Ogni polaroid richiama un’esperienza che è rimasta impressa nella mente e ogni persona può farne parte, raccontando la sua.

Da Hygge potete trovare:

un All day Menu che, come avrete capito, funziona tutto il giorno con proposte che spaziano dalle uova (alla Benedict, strapazzate o pochè), ai bun, ai sandwich, al famoso Smørrebrød o alla semplice, ma non per questo meno buona, fetta di pane casereccio accompagnata da creme o confetture di Marco Colzani. Inoltre, giornalmente, potete trovare una serie di piatti che vengono cucinati per il pranzo, anche questi dai colori e sapori nordici.

Io ci sono stata per un Tè e l’atmosfera mi ha così affascinata che sicuramente tornerò per provare sia il lunch che il brunch.

Ad accompagnare la mia pausa pomeridiana, un assaggio di biscotti di pasta frolla appena sfornati e ancora caldi, mi vengono offerti da uno dei ragazzi. Ho apprezzato tantissimo questo gesto, semplice e fatto con grande piacere, perché le piccole cose sono sempre le più importanti. Bravi ragazzi!!!

Insomma se volete abbandonarvi alla filosofia hygge e disintossicarvi dalla frenesia e dal caos cittadino, dovete assolutamente fare un salto in questo posticino. Sono sicura che diventerà il posto del cuore di molti di voi 😉

Dove

Via Giuseppe Sapeto 3, Milano

 

Quando

  • Lunedì – Chiuso
  • Martedì 08 – 18
  • Mercoledì 08 – 18
  • Giovedì 08 – 18
  • Venerdì 08 – 18
  • Sabato 10 – 18
  • Domenica 10 – 18

Prezzo medio

€ € € € €

Qualcuno di voi ci è mai stato? scrivetemi che ne pensate, come vi siete trovati! 😉

28 Posti e la cucina di Marco Ambrosino
La pizza “speciale” di Berberè ora anche in Via Vigevano.